IT  |  DE  |  FR  
               
 
 
HomeL'associazioneLa casaGalleriaEventiContatto
   
 
               
 



 

Statuti

S T A T U T O

Associazione "Amici di Casa Avanzini"

 

1. Denominazione e sede dell'associazione

Sotto il nome "Amici di Casa Avanzini" è costituita un'associazione ai sensi del Codice Civile Svizzero, art. 60 segg., in seguito nominata associazione.

La sede dell'associazione è a Curio.

 

2. Scopo

L'associazione ha Io scopo di promuovere la fruizione pubblica di Casa Avanzini, affermarne l'importanza culturale e difendere l'intenzione del donatore. Si prefigge dare sostegno nell’ambito delle sue possibilità agli artigiani e agli artisti della Regione Malcantone. Vuole fare da ponte con persone fuori della Regione e del Canton Ticino per rendere nota Casa Avanzini e i suoi progetti.

 

3. Organi dell’associazione

- L'assemblea dell'associazione:

Si riunisce una volta all'anno, nomina il comitato e i revisori, stabilisce la tassa sociale e approva i conti .

- Un comitato rappresentativo composto da 5 a 9 membri, di cui fanno parte:
1 Presidente

1 Vice-presidente

1 Segretario/Cassiere

2 a 4 Membri

Agisce ai sensi dello scopo dell'associazione.

- 2  revisori e 1 sostituto, per la durata di 2 anni

 

4. Responsabilità

L'associazione risponde dei propri impegni, sia morali che patrimoniali.
È esclusa qualsiasi responsabilità personale dei soci.

 

5. Membri dell'associazione

- È considerato membro dell'associazione chi appoggia Io scopo dell'associazione e
contribuisce con la tassa sociale.

- L'espulsione di un membro è pronunciata dall'assemblea su proposta del comitato
direttivo.

6. Disposizioni finali

- Per la modifica dello statuto è richiesta la maggioranza  dei 2/3 dei membri presenti.

- Per lo scioglimento dell’associazione è richiesta la maggioranza dei 3/4  dei membri iscritti.

 

Questo statuto è stato approvato dall’assemblea costitutiva del 11.11.2000.

Modificato dall’assemblea dell’associazione il 10.11.2015.

Modificato dall’assemblea dell’associazione il 3.6.2016

 

 

Curio,  3 giugno 2016